epub Le Ossa dei MortiAuthor Miriam Palombi – Collateralloan.co

Non riesco a leggerlo mi mette un ansia pazzesca. La Casa Nera Unoscura Presenza Arroccata Sulle Pendici Del Lago Rivonero Come Un Enorme Magnete, Nel Tempo Ha Attirato Nefandezze Di Ogni GenereEirik Damiani, Vittima Da Bambino Di Un Drammatico Incidente, Non Vi Ha Pi Messo Piede Ora La Scomparsa Dello Zio Jacopo Lo Costringe A Varcare Di Nuovo La Soglia Della Casa NeraBen Presto Il Giovane Scoprir Che Gli Incubi Che Lo Tormentano Sono Reali E Hanno Radici Antiche Nel Silenzio Delle Stanze Vuote Si Muovono Creature Spaventose, Eco Di Un Tragico PassatoCosa Si Nasconde Veramente In Quelle Mura Cosa Sono I Simboli Celati Sotto Lintonaco Polveroso Eirik Potr Solo Tentare Di Reagire A Quellorrore Con Ununica Consapevolezza Il Male Esiste Davvero la prima volta che leggo un libro di questa autrice, e mi ha convinto a comprare altri titoli.Il romanzo ottimamente scritto e scorre via con estremo piacere, creando una lettura appagante. La Palombi colpisce ancora Avendo avuto il piacere di potermi godere altri dei suoi romanzi, praticamente impossibile per me non considerarla la regina dell horror Quell horror crudo, fatto di descrizioni minuziose e altamente splatter Anche in Le ossa dei morti, l autrice non si risparmiata, architettando un libro breve ma estremamente suggestivo che fa mozzare il respiro pi volte durante la lettura Nel corso della narrazione sono presenti dei salti temporali che illustrano un altra epoca, che in qualche modo legata all esperienza inquietante che vive il protagonista Eirik L uomo, appena lasciato dalla ragazza e impegnato a raccogliere i pezzi della sua esistenza fallimentare, si trova nuovamente a fare i conti con Villa Biolcati, luogo oscuro e brulicante di ricordi che sarebbe meglio lasciare sepolti La magione apparteneva allo zio defunto, che vi aveva iniziato dei lavori di apparente ristrutturazione Quando Eirik mette piede nella vecchia costruzione, percepisce subito che qualcosa di sinistro in agguato nelle fondamenta, e i misteri di Villa Biolcati sono pronti ad essere svelati In un turbinio di morte e rivelazioni, il romanzo si conclude ancor prima che ci si renda conto di essere alla fine La trama appassionante e sprona alla lettura, questo indubbio Tuttavia, alcuni particolari sanguinolenti potrebbero turbare chi non avvezzo a certi argomenti, e le dettagliate descrizioni con cui vengono mostrati certi dettagli non aiutano di certo Consiglio questo piccolo scrigno di parole a chi ama l orrore e il brivido, ma se siete sensibili di stomaco forse questo libro non fa per voi Voto 4 5 Ottimo horror per Halloween da non leggere prima di dormire Eirik Damiani riceve in eredit da parte dello zio Jacopo, la temutissima Villa Biolcati , situata nei pressi del lago Rivonero nel paesino di Malacorte Le vacanze estive passate in Italia in quella Casa Nera , sono ancora vivide nella memoria di Eirik, costretto a occuparsi della propriet L atmosfera claustrofobica, densa di umidit , proveniente dal lago Rivonero, e la malsana, appiccicaticcia oscurit che pervade l interno della Villa, resa brillantemente dalla scrittura dell Autrice Ci si fonde alla perfezione pagina dopo pagina, in un crescendo di tensione, soprattutto con la descrizione introduttiva della Casa Nera che avviene all imbrunire e si propaga durante la notte, leggermente pennellata dalla smunta e cadaverica luce solare che penetra dall unica finestra non sprangata della maligna abitazione.Sebbene le descrizioni non siano piene di particolari e metafore, la resa finale perfetta per farsi coinvolgere in un antico horror gotico con innesti di modernariato che non stonano fra le due epoche, rendendo omogenea e terribilmente trascinante e appassionante la lettura, resa veloce dallo stile dell Autrice.Il mistero insito e celato in quelle decadenti mura ammuffite dal tempo, come un oscura premonizione di pericolo imminente, che difficilmente riesce a piegare la curiosit di chi avido di verit , si far strada per arrivare a stuzzicare la memoria di Eirik, risvegliando paurosi ricordi passati tramutandoli in presenti.La caratterizzazione dei personaggi pi psicologica che fisica, e tale scelta ben si amalgama con il pathos che offre il romanzo, fatto d ambientazioni trattate come personaggi reali e tangibili.L intreccio narrativo che percorre pi epoche diverse fra loro, un perfetto mosaico, inizialmente con tasselli sparsi in ogni angolo pi nascosto delle pagine, per poi gradualmente ricomporsi come a dipanare la nera bruma del mistero della trama, che lascer che i singoli pezzi dell unico insieme ritrovino la strada svelandoci ci che era ignoto, ora sotto la raccapricciante luce della verit realt.Una lettura senza intoppi, come i ratti nei muri che corrono veloci, menzionati in una frase dall Autrice, i cui Natali sono riconducibili al Solitario di Providence Macabro ma risplendente di una bellezza gotica intarsiata di modernit senza mai scadere nel banale, una di quelle che chiamo piccole perle nere.Cupo, misterioso, angosciante tanto che difficilmente si riesce a smettere di leggere giungendo di prepotenza al finale E il finale, nello svelarsi al lettore costituir un mistero ancora pi grande, difficile da percepire in tutta la sua malvagit.Annoverato dal sottoscritto come uno dei romanzi pi interessanti di quest anno e come non se ne leggevano da un po di tempo a questa parte.Finora per quello che ho letto di suo, il lavoro migliore in assoluto dell Autrice.STRA CONSIGLIATO Nonostante siano tante le storie incentrate sulle case maledette, vale la pena leggere questo libro L ho trovata una lettura avvincente, pagina dopo pagina Le ambientazioni sono suggestive e i personaggi che ruotano attorno a Villa Biolcati sono molto inquietanti Lo consiglio agli appassionati del genere per alcune scene crude.