[Free eBook] L'alba di un cavaliere. (Le Rose di Elgand Vol. 1)Author Nicholas Maurizio Mercurio – Collateralloan.co

Edward Arwood Un Giovane Cacciatore Di Grovet, Un Pacifico Villaggio A Nord Del Regno Di Elgand Quando Una Figura Nerovestita Distrugge Il Mulino Del Villaggio, La Sua Vita Cambia Per Sempre E Si Ritrova Catapultato In Intrighi Di Ogni Sorta Accusato Di Essere Colui Che Ha Dato Fuoco Al Mulino, Per Volont Del Custode Delle Chiavi Del Reame E Del Re Stesso, Sar Costretto A Lasciare La Sua Casa Per Intraprendere Una Guerra, La Pi Sanguinaria E Distruttiva Che Lo Vedr Protagonista Di Un Mondo Leggendario, Antico E Ancestrale Mentre Le Forze Elgandiane Sono Occupate Nel Reame Nascosto, Sarthos, LInquisitore, Muove Le Sue Marionette Per Colpire Nellombra Per Conto Di Un Potere Oscuro E Nel Frattempo, Un Giovane Re Dallaltro Capo Del Mondo Si Prepara A Riprendersi Ci Che Suo, Aiutato Da Due Eroi Del Passato E Da Un Grande E Potente Guerriero


6 thoughts on “L'alba di un cavaliere. (Le Rose di Elgand Vol. 1)

  1. Mario Micolucci Mario Micolucci says:

    L Alba di un Cavaliere il primo capitolo della saga Le Rose di Elgand ed un fantasy di impronta medievale La storia portante si dipana intorno a un giovane cacciatore che sembra destinato a qualcosa di grande, per sono presenti anche altre sottotrame e cambi di prospettiva ben strutturati che creano un solido intreccio narrativo Lo stile di scrittura articolato ma non eccessivamente ricercato, pacato, a tratti compassato e comunque attento ai dettagli Come buona norma, gli aspetti introspettivi sono messi in evidenza soprattutto attraverso gestualit , anche se spesso tali gesti vengono ripetuti tali e quali in pi frangenti Tra i grandi autori fantasy, quello che fornisce un esperienza di lettura pi simile, probabilmente, John Gwynne con le dovute proporzioni, ovviamente Nel complesso, un buon libro Consigliato, ma non a chi ama i ritmi incalzanti.


  2. L'antro del drago L'antro del drago says:

    Devo dire che raro trovare uno slow fantasy italiano ben scritto Questo libro mi ha emozionata e fatta riflettere per la cruda realt che l autore mostra, mescolata agli elemente fantastici I personaggi sono ben caratterizzati, ognuno ha una sua personalit , e non vi una distinzione netta tra bene e male, ma ogni persona sia un eroe che un nemico, dipende dai punti di vista Unica pecca negativa riguarda un cattivo, ma spero che la sua storia venga approfondita nei seguiti.Lo consiglio caldamente a chi ama i fantasy crudi come il trono di spade.


  3. Alessia Alessia says:

    No, scherzi a parte anche se gli Edwarrigan non sono uno scherzo le mie sarebbero quattro stelline e mezzo, perch solo il primo volume della saga e sono certissima che Nicholas non abbia ancora detto tutto quello che voleva dire E non intendo alludere ai nove libri restanti, quanto piuttosto ai progressi che sicuramente ha ancora da fare, perch giovane e il fantasy un genere molto pi difficile di quanto sembri Tuttavia non si pu negare che la saga prometta decisamente molto bene Mi ha appassionata e ho amato i personaggi Argail, Morrigan, Edward, Godwin, Alyel, Maryl, Rupert, Elend il, Alend il, Restan, Liam, Martyn, Elyn , cos come ho amato le descrizioni del mondo che riuscito a creare.Quindi s , lo consiglio a tutti perch sono certa che da questa saga potr uscire qualcosa di molto bello Anche per quanto riguarda lo stile, risulta decisamente piacevole e scorrevole, mentre il lessico ricercato al punto giusto e squisitamente adatto al genere


  4. Cricri Cricri says:

    Dalla sinossi si potrebbe pensare a un opera molto simile a Game of Thrones e forse qualcuno di voi potrebbe pensare che questo romanzo sia scopiazzato da Martin Non potreste commettere errore pi grande La storia ambientata in un mondo medievale fantastico che in effetti potrebbe ricordare Westeros, ma Le rose di Elgand un romanzo originale, direi unico, con creature e personaggi interessanti e ben caratterizzati grazie alla tecnica del Point Of View utilizzata abilmente nei suoi capitoli Lo stile scorrevole, ma non banale, vi indurr a stare incollati al libro e leggere pagina dopo pagina, scoprendo tutte le meraviglie del mondo di Nicholas Imparerete ad amare alcuni personaggi, altri li odierete, ma di certo non rimarrete delusi da questa originale e imprevedibile storia Questo libro merita di essere letto Questo libro la prova che gli italiani sanno scrivere fantasy, e che lo sanno fare bene.


  5. Simona Simona says:

    Le Rose di Elgand, l alba di un cavaliere, il romanzo d esordio di Nicholas M Mercurio.Secondo il mio modesto parere, un opera ben riuscita che cattura sin dalle prime pagine Ricco di particolari che quasi ti rendono partecipe, con peculiarit che caratterizzano lo stile dello scrittore e rendono, allo stesso tempo, piacevole e scorrevole la lettura Il ritmo molto spesso incalzante, e fa si che il lettore desideri conoscere i segreti che sono sapientemente celati.Interessante l evoluzione stessa del personaggio principale, i suoi pensieri che lo perseguitano durante una guerra che non voleva Attraverso i pensieri di Edward Arwood, Nicholas, trasmette messaggi singolari legati ad un a tormentato mai vissuto pienamente, ai timori e la sofferenza stessa a cui la guerra conduce ogni uomo che macchia le proprie mani di sanguealla speranza Le scene di vita quotidiana si alternano a quelle sanguinose di battaglia, fino agli intrighi della corte stessa.Le guerra che coinvolge ormai le diverse etnie citate nel libro travolge tutti i regni ma, a differenza degli altri fantasy, i protagonisti si scontrano ed il finale non tra i pi rosei La morte della povera Maryl ne una prova tangibile.Spero di leggere ancora di ritrovare nei prossimi libri Edward Arverd e James, il loro a dolce e allo stesso tempo vissuto all oscuro, cos proibito, mi ha intenerito l animo la bellissima e temeraria Morrigan Rupert, Restan e Cailin E naturalmente, la Mano di Sangue dei Maldron.Ogni singolo personaggio, descritto nelle sue caratteristiche principali, ma senza appesantire inutilmente la lettura stessa Le ballate, che riempiono di gioia l animo stesso ed addolciscono maggiormente la lettura, sospendendo per qualche attimo il ritmo della storia stessa, concedendo un momento di poesia e soavit.Mi rimasto nel cuore il Reame Nascosto, e le sue magnifiche rose e ci ho sofferto particolarmente nel vedere Grovet distruttaDa grande sostenitrice di libri stampati su carta, ho avuto qualche difficolt questa, difatti, si tratta della prima volta che riesco a terminare un libro in formato e book, unica pecca che mi ha un rallentata.Nel complesso, Le Rose di Elgand, l alba di un cavaliere un libro che, cattura il lettore stesso trasportandolo, per anche pochi attimi, in un mondo tanto diverso dal nostro Lo consiglio vivamente a tutti appassionati del genere fantasy.Che dire Ser Nick Attendiamo con ansia questa seconda, strepitosa, avventura


  6. Elderin Elderin says:

    che fatica leggere questo libroperiodi pesantissimi che ti obbligano a rileggere perch ti fanno perdere il filoanalogie che vorrebbero essere epiche ma ti fanno chiedere ma che ci azzecca insomma due stelle per l impegno ma qji ci vorrebbe un pesante lavoro di editing che purtroppo non va pi di moda