Audiobooks L'accordo del diavolo By Luigi Sorrenti – Collateralloan.co

Dopo Il Successo Editoriale Di Immagina I Corvi Luigi Sorrenti Torna In Libreria Con Un Romanzo Ricco Di Mistero, Suspance, Leggenda E BluesPoison Un Paesino Sperduto Sul Delta Del Fiume MississippiQui, In Un Cimitero Abbandonato, Il Bluesman Maledetto, Robert Johnson, Firma Il Suo Patto Col Diavolo La Gloria Imperitura In Cambio DellanimaDieci Anni Dopo La Morte Del Musicista, Alcuni Misteriosi Omicidi Turbano Lapparente Tranquillit Del Paese E Quasi Contemporaneamente La Strada Che Porta Al Vecchio Cimitero Diviene Teatro Di Tragici Incidenti AutomobilisticiNessuno Sembra Conoscere La Causa Del Male Che Aleggia Su Poison Si Narra Di Unombra Scura Che Si Muove Inquieta Fra Le Lapidi Del Cimitero, Di Unarmonica Che Nel Silenzio Della Notte Fa Udire Il Suo CantoFra Dubbi E Incertezze, Indagini Serrate E Vecchie Leggende, Fra Il Terrore Vischioso E Tetro Per Un Inafferrabile Assassino E Quello, Per Molti Versi Peggiore, Di Una Strada Maledetta, Si Muovono Tre Ragazzi, Tre Amici, Tre Fratelli Sono Remo, Leo E Flora, I Protagonisti Di Una Storia Che Parla Da E Di Morte, Di Esistenze Dannate, Di Anime Perse E Infelici, Della Vita Che Scorre Fra Sofferenze E Inganni E Di Tutto Ci Che Ha A Che Fare Con La Musica BluesSolo Molti Anni Dopo, Ormai Anziani E Quasi Decrepiti, La Verit Sulle Morti Che Hanno Segnato Per Sempre Le Loro Vite, Quella Di Poison E Di Tutti I Suoi Abitanti, Verr A Galla Nella Sua Perversa TragicitEFAZIONE Quelle Vecchie Storie Che Non Muoiono Mai Se Una Notte Qualsiasi Magari Buia E Tempestosa Di Un Anno Qualsiasi, Gli Spiriti Di Robert Johnson, Charley Patton, Blind Boy Fuller, Leadbelly, E Tanti Altri Bluesman Del Passato, Magari In Una Casa Di Campagna Come Non Se Ne Vedono Pi, Nei Pressi Di Un Camino, Dovessero Voler Raccontare Una Storia, Di Quelle Che Fanno Paura Come Vuole La Tradizione Orale, Ecco Che Probabilmente Quegli Spiriti Inventerebbero Una Storia Come Quella Scritta Da Luigi Sorrenti


5 thoughts on “L'accordo del diavolo

  1. Malgorzata Paluch Malgorzata Paluch says:

    Ci sono gi tante recensioni pi che positive su questo libro, e non so quanto il mio modesto giudizio possa ancora essere utile, ma mi sento lo stesso di esprimerlo E stata una scoperta straordinaria, una lettura che mia ha catturato, catapultato in un ambiente descritto magistralmente, fatto apprezzare una scrittura matura, scorrevole e coinvolgente Pare di essere l , a Poison, in un atmosfera da vecchi film western, con la Main Street, l immancabile sceriffo e una sfilza di personaggi che si trovano a fare i conti con un passato che sembrava vecchio e seppoltoUna storia eccezionale, che meriterebbe di diventare un film Consigliato a chi ama una buona lettura, con quel tanto di mistero che non guasta mai.Dopo la lettura di questo libro sono andata alla ricerca di altri, scritti dallo stesso autore, al quale faccio i pi sentiti complimenti e auguri di un futuro ricco di successi


  2. katia katia says:

    E il primo libro che leggo di questo scrittore e devo dire che stata una piacevolissima scoperta L inconfutabile talento dell autore riesce a tenere incollato il lettore al romanzo sin dalle prime pagine Il racconto permeato, dall inizio alla fine, da un atmosfera misteriosa e intrigante si ha la sensazione corporea di essere proiettati indietro nel tempo, in uno sperduto Bayou del Mississipi, seduti intorno a un fuoco di notte, ad ascoltare storie di ombre e fantasmi, di diavoli e vodoo, di terrore e oscurit , di morte e violenza Tutto ci sullo sfondo storico dell America degli anni 50 e con un costante sottofondo di lacerante musica blues I personaggi sono ben delineati, nitidamente raffigurati nel loro ruolo sociale, ma la vera protagonista una strada, la sanguinaria , che per decenni continuer inspiegabilmente a mietere vittime Ogni cittadino di Poison che conosciamo sar costantemente perseguitato dalla vicinanza dell Ombra e su ciascuno graver il sospetto della colpa, ma la rivelazione finale sar una vera sorpresa Insomma, un libro da leggere tutto d un fiato Complimenti all autore per la sua maturit artistica e per la capacit di mantenere costante la suspense durante tutta la narrazione Consigliatissimo


  3. Pietro Z. Pietro Z. says:

    Questo libro inizia con la storia raccontata da Robert Johnson, un suonatore di armonica che dopo una sbronza vende l anima al diavolo per poter diventare il re del blues Ci accadeva a Poison, un assembramento di baracche posto sulle rive del Mississippi Da quel momento la presenza del diavolo divenne costante nella contea di Poison, sia nelle vesti della bruja , una vecchia dalla risata agghiacciante abitante su la sanguinaria , una lunga strada che parte da Poison dove moltissima gente incontra la morte in seguito a strani incidenti, sia sotto forma di ombra , un essenza satanica incorporea che di notte si aggira fra i morti accompagnata da un blues proveniente dal cimitero e suonato da un armonica Un libro scritto molto bene, con una prosa fluente ed impeccabile un mix di horror e di soprannaturale che, per , non mi piaciuto moltissimo, anche per i continui salti temporali che lo caratterizzano Inoltre, pi che un libro normale regolato da una trama organica, mi sembrato un susseguirsi di scenari, di visioni angoscianti imbevute di morti e di orrore.


  4. Antonio Antonio says:

    Lo confesso Ho acquistato questo libro sullo store attratto dal costo zero Le aspettative non erano pertanto altissime Invece sorpresa Un libro ben confezionato, con riferimenti a personaggi veramente esistiti basta una breve ricerca su internet L autore riesce ad amalgamare il tutto in maniera sapiente e molto spesso si finisce inconsciamente per confondere la finzione romanzata con quelli che sono stati personaggi di spicco nella musica blues e realmente esistiti Alcune citazioni ed autocitazioni da Star Wars a L uomo Nero quest ultimo romanzo dello stesso autore che ho apprezzato Consiglio di leggere prima L uomo Nero dello stesso autore seppure si tratti di due storie completamente diverse tra loro ma non voglio spoilerare Lettura piacevole, storia torbida, a tratti riflessiva ma sempre assolutamente interessante.


  5. Leleciao Leleciao says:

    Anche in questo libro di Luigi Sorrenti, come in Immagina i Corvi mi sono trovato a pensare e ripensare alla storia di questo Suo secondo libro, nella mia testa la trama andava avanti Il libro, la sua storia ti rimangono dentro e diciamo pure con un senso di mistero, con qualcosa di strano nella testa bello , decisamente interessante e poi mi ha fatto conoscere la musica blues che adesso sto apprezzando ed ascoltando , per non parlare di quanto in internet si trova su Robert Johnson, la voce narrante di questo libro Buona lettura nelle notti di luna piena, mi raccomando