Free pdf Il Testamento di Gionata HutterAuthor Alessandro Girola – Collateralloan.co

Fino a un decennio fa, forse pi , in Italia si producevano ottimi film horror e gotici Basta citare qualche nome come Pupi Avati, Lucio Fulci e Dario Argento Storie ambientate nei paesini rurali, senza contaminazioni esterne Ecco, questa novelette di Girola ricrea alla perfezione quelle atmosfere, e se siete amanti di quell epoca, che io mi auspico ritorni, non potete perdervelo E poi non dite che in Italia non si fa mai nulla, e non sprecatevi in discorsi su esterofilia ed esterofobia comprate e leggete. I vampiri tornano ad essere davvero vampiri, brutti e cattivi, in questa storia di Alessandro Girola ambientata nella campagna lodigiana e parte di quel suo grande quadro nel quale, dietro alle apparenze del mondo reale, si annidano anfratti di orrore, Italia Doppelganger.Inoltre il famelico vampiro che il protagonista si trova ad affrontare, questo lampir, viene arricchito, rispetto alle classiche immagini di genere, di tratti originali ed bravo, quindi, l autore ad andare oltre omaggi e suggestioni per regalarci un nuovo mostro Un mostro vero, un vampiro che, finalmente, torna a fare paura. Premetto che non amo molto le storie sui vampiri, ma questa mi ha condotto fino all epilogo Mi ha incuriosito I personaggi, soprattutto quello principale, sono approfonditi e mi sono risultati quasi reali.La trama, gli intrecci e il finale non hanno alcuna banalit e non sono scontati.Mi ha anche incuriosito l aspetto della creatura, fuori un po dai canoni generici a cui ero abituato, sia a livello narrativo, che di vari film che ho visto ne tempo Consiglio la lettura Certamente, anche a chi questo sotto genere non piace, perch la storia merita di essere letta.Buona lettura a tutti. C era un tempo in cui i Vampiri facevano paura Poi arrivata la paranormal romance che li ha trasformati in macchiette, rendendoli tristi comparse in amene soap opera Romanzetti in cui non c era traccia delle creature di Stoker ma solo dei cloni sbiaditi.Per fortuna qualche impavido ogni tanto prova a restituire loro la giusta dignit e a renderli di nuovo spaventosi Con questa novelette, Alessandro Girola entrato a pieno titolo nel circolo di questi coraggiosi.Raramente concedo cinque stelle, ma il Testamento di Gionata Hutter le merita tutte e per i motivi che vado a elencare la costanza da parte dell autore di produrre racconti di alta qualit , l ottima tecnica narrativa che crea un solido impianto e il giusto crescendo conclusivo e, infine, la capacit non comune di fondere tradizione e innovazione plasmando un Nos Feratu degno di tale nome.Se amate i Vampiri, quelli veri, sapete gi cosa fare. Campagne Del Lodigiano, Comune Di OrlaviaMeno Di Mille Anime, Collocate In Un Contesto Tranquillo, Quasi BucolicoDa Vent Anni La Cronaca Nera Non Registra Fatti Degni Di Nota L Ultimo Scandalo Di Paese Riguarda Il Misterioso Rogo Della Vecchia Chiesa Di San Giorgio Da Allora Orlavia Vive In Totale Serenit, Tanto Da Sfalsare Le StatisticheUn Uomo Di Origini Trentine, Gionata Hutter, Si Occupato Per Cinquant Anni Di Gestire La Contabilit Delle Aziende Agricole E Degli Esercenti Locali Ora Che Morto Il Suo Testamento Desta Perplessit Perch Ha Lasciato Il Suo Grande Casolare In Eredit Agli Inquilini Che Lo Abitavano E Perch Il Nono Di Essi Pare Scomparso Nel Nulla Dopo Aver Traslocato L Avvocato Max Torricelli Incaricato Di Scoprire La Verit Per Conto Della Sorella Di Hutter Ci A Cui Andr Incontro Supera Per Ogni Sua AspettativaUna Presenza Misteriosa, Antica E Oscura Vive A Orlavia Essa Pare Legata Al Defunto Gionata Hutter, Ma Anche Ai Demoni Biblici Affrescati Nella Chiesa Di San CallistoE Ora Ha Di Nuovo Fame Il Blog Dell Autore Complimenti a Girola la prova che un certo tipo di storie, se si bravi, pu anche essere ambientata in Italia Lo consiglio a tutti gli amanti del genere, cos come l altro scene selezionate della pandemia gialla Un horror tradizionale, quello di Alessandro Girola Un horror che si mette in scia a tutta una serie di grandi classici e variazioni su uno dei temi pi abusati della letteratura d inquietudine un horror sui vampiri Sparsi qua e l riferimenti gotici e rurali ch ci riportano alla mente il gran bel Baldini di Re di carnevale o il Prescelto di cageiana memoria Il tutto, messo in prosa con la giusta dose di spaventi e ansie, lontano da truculenze ed estremismi di sorta Anche questo horror e questo horror fatto bene, educato, ma fatto bene Meno male che esistono questi due o tre autori nostrani che sanno maneggiare l horror come si deve Anche in questa opera, infatti, Girola si conferma una garanzia, pur trattando un tema ostico e abusato come quello dei vampiri Come unico appunto segnalo qualche sbavatura nell editing, ma nulla che tolga il gusto della lettura Consigliato